Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, o proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookies.
Accetto
  • CENTRO SONNO PER LE DONNE
    Premio Best Practice al Centro Sonno di Auxologico
    Approfondisci
  • MEDA: LE LEZIONI DI AUXOLOGICO A UNITRE
    Il programma per il 2017
    Approfondisci
  • NUOVO SERVIZIO: Auxolab Prevenzione
    Pacchetti di Prevenzione. Esami di Laboratorio.
    Approfondisci


Auxologia, Endocrinologia, Metabolismo



Ricerche sulle Malattie Auxo-Endocrino-Metaboliche e Riabilitazione Metabolica

Le ricerche in quest'area mirano al progresso delle nostre conoscenze sui meccanismi endocrinometabolici che portano a gravi disabilità, come i difetti di statura, l’infertilità centrale, l'obesità severa e varie forme di alterazioni del metabolismo osseo, che richiedono la messa a punto e la verifica sperimentale di programmi riabilitativi integrati (neuromotori, endocrini, metabolici, nutrizionali, psicologici e sociali).
              
Le patologie oggetto principale delle nostre ricerche in quest'area sono:

1.    Obesità (Fisiopatologia, diagnosi, clinica,Terapia e riabilitazione, Genetica)
2.    Diabete mellito
3.    Auxologia (Fisiopatologia e clinica delle patologie con difetti dell’ormone della crescita, Sindrome di Prader-Willi)
4.    Endocrinologia (Neuroendocrinologia, Tumori endocrini e neuroendocrini, Patologie tiroidee, Metabolismo osseo, Ipogonadismi centrali, Genetica e biologia molecolare endocrina)
 
I principali obiettivi delle ricerche in quest’area comprendono:

  • Le ricerche auxologiche su alcune speciali forme di obesità su base genetica (per es. sindrome di Prader Willi) e l’educazione nella prevenzione e cura dell’obesità infantile.
  • Studi nutrizionali mirati a validare diete personalizzate per la terapia della grave obesità.
  • Lo sviluppo di programmi di riabilitazione della grave obesità complicata da vari tipi di danno d’organo,  con approcci specifici per l’organo compromesso.
  • Lo sviluppo di nuove metodiche di follow-up dei grandi obesi per migliorare gli esiti a lungo termine della riabilitazione della grande obesità.
  • La riabilitazione dei bambini nefropatici e affetti da distrofia muscolare con disturbi del metabolismo osseo.
  • Ricerche genetiche, epigenetiche e fisiopatologiche su malattie ipotalamo-ipofisarie, tumori neuro-endocrini, deficit ipofisari associati a ritardo della crescita o ritardi puberali.
  • Sviluppo di nuovi interventi per l’indicazione della pubertà e la fertilità dei maschi affetti da forme d’ipogonadismo centrale e studi dell’impatto delle endocrinopatie sul concepimento e la gravidanza
  • Nuovi trial terapeutici sulla malattia di Cushing e la terapia del paziente con deficit dell’ormone della crescita.
  • Sviluppo di una tecnica mininvasiva (termo-ablazione con radio-frequenza) per il trattamento dei noduli tiroidei, come alternativa alle tecniche chirurgiche tradizionali più invasive.



(2016-02-22 14:04:09)