Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, o proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookies.
Accetto
  • PONTI DI PRIMAVERA
    Aperture e chiusure: 25 aprile e 1 maggio
    Approfondisci
  • AUXOLOGICO - PROCACCINI
    Aperte le prenotazioni del Poliambulatorio
    Approfondisci
  • LA RICERCA HA UN VOLTO UMANO: IL TUO!
    Dona il tuo 5x1000 ad Auxologico
    Approfondisci


U.O. di Riabilitazione Neuromotoria





Direttore:
Prof. Luigi Tesio
 
Sede Reparto:
Istituto Scientifico Ospedale San Luca
via Mercalli, 32 – 20122 Milano

Sede Ambulatori:
Istituto Scientifico Ospedale San Luca
via Mercalli, 32 – 20122 Milano

SedeLaboratori:
Istituto Scientifico Ospedale San Luca
via Mercalli, 32 – 20122 Milano
 
Contatti: 
tel 02 5821.8151
segreteria.uornm@auxologico.it

Caposala:
Elisabetta Segafieno
Clara Galbiati

Coordinatore personale riabilitativo:
Alessandra Merlo
 
Attività clinica e di assistenza:
La Unità Operativa comprende 39 posti letto accreditati con il Servizio Sanitario Regionale per riabilitazione specialistica e 15 posti letto con accesso in solvenza (diretta o con convenzioni assicurative).

Per oltre il 90%l'attività clinica di ricovero è rivolta a pazienti affetti da malattie neurologiche (Sclerosi Multipla, Encefalo-mieliti, sd. di Guillain-Barrè, M. di Parkinson ..) o da postumi di lesioni del sistema nervoso che hanno richiesto interventi neurochirurgici (per neoplasie, malformazioni, mielopatie compressive ...) o comportanti gravi cerebro lesioni ad eziologia vascolare o post-traumatica (ictus cerebri, Traumi Cranici ...) 

Si può accedere in accreditamento con il Servizio Sanitario Nazionale con modalità MAC-Macro Attività Ambulatoriale Complessa . Questa modalità implica la necessità di procedure diagnostico-funzionali e di terapia riabilitativa multiple e coordinate.

Si può anche accedere in solvenza diretta o con copertura assicurativa. 
In questo caso vi sono tre modalità di accesso: PRA (programma riabilitativo ambulatoriale), PRAI (Programma Riabilitativo Ambulatoriale Integrato) e RE-DAY, day-hospital riabilitativo.
Le diverse modalità corrispondono a livelli crescenti di complessità e impegno del programma riabilitativo.

Requisiti per l’accesso sono che i pazienti abbiano una possibilità di recupero, anche se parziale, nel breve-medio periodo. Il conteso di degenza è riservato ai pazienti che non siano trattabili in un regime meno intensivo (ambulatorio, ambulatorio "integrato", day-hospital).

Il ricovero avviene su indicazione dei medici della UO, oppure  attraverso richiesta con relazione medica inviata via FAX (0258218155) o per e.mail (segreteria.uornm@auxologico.it) che sarà vagliata dal medico responsabile. 
E' possibile contattare la segreteria allo 02,5821.8151 per ottenere informazioni o per o per un eventuale chiarimento.

L’accesso al MAC avviene con richiesta del medico curante di “visita fisiatrica”. Questa non è richiesta per i programmi in solvenza diretta o assicurativa (PRA, PRAI, RE-DAY). 
In ogni caso è richiesto contatto con il medico responsabile, come per il ricovero.

Le attività cliniche mirano al massimo recupero funzionale possibili attraverso un progetto riabilitativo articolato in programmi di esercizio neuromotorio, cognitivo, sfinterico e attraverso il trattamento delle condizioni di area internistica che, pur non essendo l’obiettivo primario dell’attività, ostacolano il recupero funzionale e di autosufficienza.

La diagnostica è articolata di conseguenza: oltre a quella propria dell’area internistica (biochimica clinica, radiologica ed ecografia ecc.) sono previste una diagnostica neuroradiologica, neurofisiologica, neuro-oftalmologica, neuropsicologica e biomeccanica, cui si associa una valutazione psicometrica-funzionale tipicamente fisiatrica.

Una vasta gamma di consulenti specialisti in varie discipline collabora quotidianamente. L’attività infermieristica è orientata agli specifici bisogni indotti dalla disabilità. Il team di fisioterapisti, logopedisti, terapisti occupazionali lavora in stretta integrazione con medici e infermieri per realizzare gli obiettivi di recupero indicati dallo specialista fisiatra e condivisi con operatori, pazienti e familiari.   

Ambulatori specialistici:

  • Ambulatorio per il trattamento della spasticità
  • Ambulatorio per la riabilitazione in pazienti con Sclerosi Multipla
  • Ambulatorio per la riabilitazione di pazienti con patologie neuromuscolari
Patologie trattate:
  • Postumi ed esiti motori, cognitivi, deglutitori e sfinterici di lesioni vascolari, neoplastiche, infiammatorie e traumatiche del sistema nervoso centrale (ictus cerebri, sclerosi multipla, mieliti, esiti di interventi neurochirurgici per neoplasie o malformazioni vascolari encefaliche o del midollo spinale).
  • Gravi patologie del sistema nervoso periferico (poliradicolonevriti; lesioni di plessi o tronchi nervosi).
  • Postumi di trauma osteoarticolare o intervento ortopedico su frattura o su patologia articolare cronico-degenerativa (sintesi o protesi su femore; protesi di ginocchio; sintesi in esiti di polifratture e politraumi).
Tecnologie e metodiche utilizzate:
  • Esercizio terapeutico motorio secondo varie tecniche di mobilizzazione attiva e passiva, spontanea, assistita e contrastata.
  • Test strumentali per la valutazione della manualità; testistica neuropsicologica; ecografia vescicale post-minzionale e uroflussometria; stimolazione magnetica corticale; elettromiografia di superficie e convenzionale ad ago.
  • Terapia occupazionale adattativa, realizzazione di ortesi personalizzate. 
  • Rieducazione cognitiva di linguaggio, memoria, attenzione, percezione spaziale, prassie.
  • Rieducazione dell’emianopsia (tecnica “visuo-coach”).
  • Tecniche posturografiche statiche e dinamiche per l’equilibrio (EquiTest; BalanceMaster); macchine isotoniche per il potenziamento muscolare; biofeedback elettromiografico per il controllo motorio segmentario; tapis-roulant per esercizio aerobico e di conflitto sensoriale visuo-propriocettivo nel cammino; infiltrazione di tossina botulinica per la spasticità.
  • Nursing strumentale avanzato (monitoraggio della composizione corporea e del residuo post-minzionale, mobilizzazione e igiene strumentalmente assistite).
  • Monitoraggio di outcome complessivo con scala FIM informatizzata.
Centri di riferimento nazionali:
L’Unità Operativa è fra le tre Unità italiane riconosciute dallo European Board of Physical and Rehabilitation Medicine (branca della Unione Europea dei Medici Specialisti-UEMS) come Centro di Formazione per i medici specializzandi in Medicina Fisica e Riabilitativa 

Insegnamento e formazione professionale:
La Unità Operativa è sede di formazione per i Medici della Scuola di Specializzazione in Medicina Fisica e Riabilitativa e per gli allievi del Corso di Laurea in Fisioterapia e in Logopedia della Università degli Studi di Milano

Elenco Staff medici:
  • Alice Bellafà
  • Luisa Brugliera
  • Nadia Cellotto
  • Cecilia Chessa
  • Giorgio Felisari
  • Lorena Fusaro
  • Calogero Malfitano
  • Laura Messina
  • Laura Perucca
  • Antonio Robecchi Majnardi
  • Giuliano Zebellin
Specializzandi:
Collaborano alle attività mediche gli specializzandi in Medicina Fisica e Riabilitativa (2-3 medici presenti contemporaneamente, a rotazione) 







pressoffice2 (2017-01-18 10:26:22)