Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, o proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookies.
Accetto
  • SOLE SULLA PELLE, SOLE SULLE OSSA I PRO E I CONTRO
    CHIACCHIERATA CON IL PUBBLICO - 21 GIUGNO 2017
    Approfondisci
  • UN NUOVO GENE ENTRA NEL PUZZLE DELLA SLA
    IL 34ESIMO GENE ASSOCIATO ALLA SLA
    Approfondisci
  • LA CREATIVITA’ DEI BAMBINI E DEI RAGAZZI DEL VCO
    IMMAGINA E DISEGNA IL “PAESE PER CRESCERE SANI”
    Approfondisci


Centro Insufficienza Cardiaca

Direttore : Parati Gianfranco







Centro per lo studio e la cura dell'insufficienza cardiaca: 

(comunemente nota come scompenso)

Sede:
Istituto Scientifico Ospedale San Luca, secondo piano

Sede ambulatori:
Istituto Scientifico Ospedale San Luca, secondo piano

Segreteria:
Ellen Tosazzi
02 61911.2611
scompenso@auxologico.it

L'insufficienza cardiaca:
L'insufficienza cardiaca, nota comunemente come scompenso cardiaco, è un insieme complesso di sintomi e manifestazioni fisiche causate dall’incapacità del cuore di soddisfare le esigenze dell’organismo.

L'insufficienza cardiaca può verificarsi a qualsiasi età e può essere provocata da svariate condizioni. Le cause principali sono: aterosclerosi coronarica, infarto miocardico, ipertensione arteriosa, diabete mellito, patologie delle valvole cardiache, patologie miocardiche infettive o congenite, patologie polmonari.

Il trattamento dell'insufficienza cardiaca ha come obiettivo di aumentare la sopravvivenza, rallentare la progressione della patologia, ridurre le ospedalizzazioni, ridurre i sintomi e migliorare la qualità della vita.

Accesso al Centro:
Si può accedere al Centro mediante impegnative ASL compilate dal MMG o da uno specialista cardiologo anche esterno al Centro.

Il paziente può presentarsi all’accettazione del secondo piano, Ospedale San Luca.

In alternativa, può telefonare alla segreteria:
02 61911.2611
dalle ore 9:00 alle ore 15:00
dal lunedì al venerdì.

Attivita’ clinica e assistenza:
L’attività del centro è volta alla diagnosi ed alla terapia dell’insufficienza cardiaca, dal suo esordio alle fasi terminali.

1. AMBULATORIO
Visita circa 80-100 pazienti al mese.
In esso si effettua di routine, oltre ad ECG e visita cardiologica, un dosaggio del BNP (peptide natriuretico cerebrale) plasmatico, i cui livelli consentono una migliore titolazione della terapia ed una più accurata organizzazione del follow-up.
L’ambulatorio dispone di un percorso dedicato per effettuare entro poche ore esami di approfondimento (ecocardiogramma, Rx torace); inoltre il paziente può essere sottoposto immediatamente a trattamenti infusivi di breve durata con diuretici.

2. DAY SERVICE
Permette di organizzare, raggruppandoli in sequenza logica e nell’ambito di 1-2 giornate, gli esami diagnostici valutativi la cui periodicità è organizzata secondo le linee-guida.
La segreteria del centro, cui il paziante può rivolgersi, fissa anche la visita cardiologica conclusiva.

3. DAY HOSPITAL
Estende il suo intervento dall’ambito acuto alla cronicità alla terapia palliativa. In DH si praticano trattamenti infusivi refratti di diuretico, soluzione salina ipertonica, inotropi a bassa dose (Levosimendan), infusioni di ferro e trasfusioni.
La periodicità degli accessi è variabile da pochi accessi per i pazienti meno impegnati, a lunghi cicli per i pazienti più gravi. L’uso del DH, specie nei pazienti più gravi con quadro clinico labile, si propone di stabilizzare quanto piu' possibile il quadro clinico del paziente e di migliorare la qualità della vita riducendo gli accessi al Pronto Soccorso e le ospedalizzazioni prolungate.

4. TELEMEDICINA
E' un modello innovativo di servizio ai pazienti con insufficienza cardiaca cronica medio/grave, che si affianca -integrandola - all’attività del medico di medicina generale. Punto di forza della telemedicina è la collaborazione tra il paziente, il suo medico di famiglia ed il centro scompenso, rappresentato dalla nuova figura dell’infermiere tutor, che diventa il principale referente dei pazienti arruolati.
I pazienti, seguiti nel percorso di telemedicina per 6 mesi dopo un ricovero in reparto o DH, sono periodicamente in contatto telefonico con l’infermiere tutor cui inviano un ECG: l’infermiere si informa sui sintomi, sull’aderenza alla terapia e su qualunque altro problema, decidendo quindi se coinvolgere il cardiologo responsabile del paziente ed il suo medico di famiglia. E’ inoltre previsto un numero verde di telecounseling attivo 24h.
La Telemedicina è finalizzata a garantire al paziente la maggiore autonomia possibile, riducendo gli accessi a pronto soccorso e le ospedalizzazioni.

Il centro collabora attivamente con altri servizi dell UO di Cardiologia (UTIC: terapie con inotropi, ultrafiltrazione; elettrofisiologia: impianto di ICD/ICD + resincronizzazione).

Un’altra collaborazione è attiva con la UO di Riabilitazione cardiologica: l’attività riabilitativa nel paziente con insufficienza cardiaca è infatti parte fondamentale dell’attività del Centro, associata alla gestione della fase acuta con i migliori supporti tecnologici e alla gestione del follow-up ambulatoriale e domiciliare con la telemedicina.

Patologie trattate:

  • Insufficienza Cardiaca cronica NYHA (Class New York Heart Association) I- II
  • Insufficienza Cardiaca avanzata NYHA III-IV
Tecnologie e metodiche utilizzate:
  • Test da sforzo al cicloergometro
  • Ecocardiogramma colorDoppler, ecografia TDI (Tissue Doppler Imaging), Ecostress
  • ECG dinamico (24 ore e 7 giorni)
  • Monitoraggio PA 24 ore
  • Doppler TSA (Tronchi Sovra Ortici) e delle arterie renali
  • Monitoraggio emodinamico non invasivo con impedenziometria toracica
  • Controllo e programmazione PM
  • Polisonnografia notturna portatile
  • Radiologia convenzionale, Tomografia Computerizzata (TC) cuore e Risonanza Magnetica (RMN) cuore
Staff medici:
Mario Facchini (cardiologo)
Alessandra Villani, cardiologo (responsabile servizio di telesorveglianza)
Gabriella Malfatto, cardiologo, internista (responsabile servizio di ergometria cardiopolmonare e riabilitazione)
Giovanna Branzi, cardiologo (responsabile servizio di ecocardiografia ed imaging)
Alessia Giglio, internista (ambulatorio, DH, ergometria cardiopolmonare)
Gerardina Fratianni, cardiologo (ambulatorio, ecocardiografia)
Miriam Revera, cardiologo (ambulatorio, ecocardiografia)
Carolina Lombardi, neurologo (medicina del sonno)
Francesca Ciambellotti, cardiologo
Sergio Caravita, cardiologo

Specializzandi:
Al centro collaborano gli specializzandi della Scuola di Specializzazione in Malattie dell'Apparato Cardiovascolare dell'Università degli Studi di Milano-Bicocca diretta dal Prof. Gianfranco Parati.

Infermiere e personale ausiliario:
Elena Bressan (infermiere tutor telemedicina)
Ada Spiezia (responsabile infermieristico del DH)







pressoffice2 (2016-03-16 12:22:52)