Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, o proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookies.
Accetto
  • CENTRO SONNO PER LE DONNE
    Premio Best Practice al Centro Sonno di Auxologico
    Approfondisci
  • MEDA: LE LEZIONI DI AUXOLOGICO A UNITRE
    Il programma per il 2017
    Approfondisci
  • NUOVO SERVIZIO: Auxolab Prevenzione
    Pacchetti di Prevenzione. Esami di Laboratorio.
    Approfondisci


ANALISI DELLA COMPOSIZIONE CORPOREA MEDIANTE BIOIMPEDENZIOMETRIA VETTORIALE (B.I.V.A)



Che cosa è? A cosa serve?

L’analisi della composizione corporea è fondamentale per valutare lo stato nutrizionale di un individuo, in modo da creare un piano di intervento riabilitativo adeguato (nutrizionale, psicologico, attività fisica) e verificarne periodicamente la sua efficacia.

Grazie a questo sistema si può misurare la qualità e la quantità di idratazione dei tessuti e stimare la massa grassa, cioè il tessuto adiposo, e la massa magra, che comprende il tessuto muscolare e quello degli altri organi, e conseguentemente il consumo calorico a riposo.

 La tecnica si basa sul passaggio di una impercettibile corrente elettrica nei fluidi corporei.
È una metodica indolore e non invasiva, universalmente riconosciuta sicura sia in condizioni fisiologiche che patologiche a qualunque età   (gestanti, pediatria, geriatria).

Come si effettua la misura?

La prestazione viene eseguita in regime ambulatoriale a dura pochi minuti. È necessario distendersi su un lettino con braccia e gambe leggermente discostate dal corpo, vengono posizionati quattro elettrodi: due in prossimità del metacarpo e del polso e due in prossimità della caviglia e del metatarso.

Gli elettrodi collegati al  bio-impedenziometro, rilevano i dati che vengono analizzati da un software in grado di fornire tutti gli indici necessari.



(2015-04-03 12:42:08)